fbpx

General Contractor » Edilizia sostenibile

Edilizia sostenibile

Sempre più spesso sentiamo parlare di edilizia sostenibile, di architettura sostenibile, di bioedilizia o ancora di edifici sostenibili. Ma cosa significano queste espressioni? Quali edifici riguardano?

L’espressione edilizia sostenibile, o bioedilizia, fa riferimento a tutti gli edifici che sono stati progettati e realizzati con l’utilizzo di materiali, tecniche e fonti di energia a ridotto impatto ambientale. Si usa questa espressione sia per gli edifici di nuova costruzione, sia per quelli che vengono ristrutturati seguendo le procedure sopra citate. La sensibilità verso l’ambiente e l’attenzione per la sua tutela sono sempre maggiori e nel corso degli anni sono state sviluppate diverse tecnologie che permettono la costruzione di strutture eco-sostenibili. Le imprese che operano nel settore edilizio e in quello energetico che hanno deciso di investire le proprie risorse in innovazione sono numerose, e riescono oggi a offrire soluzioni che possono migliorare la qualità della vita delle persone e, allo stesso tempo, contribuiscono alla tutela dell’ambiente.

Edilizia sostenibile ecobuilding

I vantaggi della bioedilizia

La bioedilizia non rispetta solamente l’ambiente, ma presenta anche dei vantaggi, soprattutto in termini di efficienza energetica e di riduzione di sprechi e costi. Diminuendo l’impatto ambientale e sfruttando energie pulite e non fossili, si possono ottenere effetti positivi sul territorio e, implementando pratiche sostenibili, si può avere anche un risparmio in termini economici. Scegliere un’ edilizia sostenibile offre anche dei vantaggi per la salute di chi vive un determinato ambiente, così come un miglioramento del benessere. L’utilizzo di materiali e prodotti non tossici riduce il tasso di asma e le allergie, migliorando la qualità dell’aria. I materiali naturali sono a emissioni zero, per cui hanno un tasso molto basso, se non nullo, di COV (Composti Organici Volatili) e sono resistenti all’umidità, alle muffe e ad altri microbi. Gli edifici sostenibili possono respirare anche grazie all’inserimento di sistemi di ventilazione e all’utilizzo di materiali che contribuiscono a migliorare la qualità dell’aria e a favorirne la corretta circolazione. Un edificio green, inoltre, garantisce risparmi economici, sia al costruttore sia all’utilizzatore, e gli immobili che vengono realizzati, o ristrutturati, con pratiche eco-sostenibili, hanno un valore senza dubbio maggiore di quelli tradizionali.

ZEB Zero Energy Building

Edilizia sostenibile: materiali, energia e riciclo

Per entrare nel concreto, quali sono gli interventi da svolgere per parlare di edilizia sostenibile? Un edificio è green, e quindi eco-sostenibile, quando incrementa le tecnologie a fonti rinnovabili, come ad esempio i sistemi solari termici o pompe di calore, e quando utilizza materiali naturali che possono essere a km zero o ottenuti grazie a fonti di energie rinnovabili o da processi di riciclo. I materiali che vengono utilizzati nella bioedilizia sono materiali naturali che sono ottenuti grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili, gestiti in modo sostenibile e reperiti a livello locale, in modo da ridurre anche i costi e gli impatti del trasporto. Ci sono diversi materiali innocui per la salute come, ad esempio, le vernici naturali, i materiali a base di canapa, gli scarti tessili, il bambù. I materiali che vengono classificati come sostenibili vengono valutati mediante alcune procedure specifiche di Life Cycle Analysis (LCA). Per classificare un materiale devono essere presi in considerazione diversi fattori, come l’energia incorporata, la minimizzazione dei rifiuti, la durata e la capacità del materiale di essere riutilizzato o riciclato. L’implementazione di sistemi solari può portare a una notevole riduzione dei costi di riscaldamento e raffreddamento, così come l’utilizzo di isolamenti e infissi a risparmio energetico. Gli edifici sostenibili utilizzano dei sistemi di illuminazione che hanno lo scopo di sfruttare al massimo la luce naturale, in modo da ridurre il fabbisogno energetico dell’edificio e da migliorare la salute e la produttività delle persone. Inoltre, l’illuminazione artificiale è efficiente nelle costruzioni green; gli elettrodomestici sono a basso consumo energetico e le tecnologie a energia rinnovabile. Anche per ridurre al minimo il consumo di acqua, si possono ricorrere a sistemi di captazione delle acque piovane e realizzare degli impianti di riciclo che possono riutilizzare l’acqua per uso domestico, come ad esempio per lo scarico del wc o per l’irrigazione. L’utilizzo di apparecchi idrici ad alta efficienza, l’inserimento di rubinetti a chiusura automatica, la scelta di servizi igienici a basso flusso d’acqua sono altri accorgimenti che possono essere presi per ridurre il consumo dell’acqua in ottica di eco sostenibilità.

architettura ecosostenibile

ZEB: Zero Energy Building

La maggior attenzione verso l’ambiente e l’adozione di un’edilizia sempre più sostenibile hanno portato alla nascita di nuove soluzioni per la costruzione degli edifici. Accanto alla bioedilizia, infatti, si parla sempre più spesso di ZEB, Zero Energy Building, che sono strutture che soddisfano interamente il loro fabbisogno energetico con fonti rinnovabili, pulite e disponibili. Gli edifici vengono costruiti e progettati per ridurre l’impatto ambientale e hanno come obiettivo progettuale l’efficienza energetica, il miglioramento del benessere, della qualità della vita e della salute degli utilizzatori dell’edificio. I progetti eco-sostenibili portano attenzione e consapevolezza nei confronti dell’ambiente e contribuiscono alla sua tutela grazie alla relazione tra le nuove costruzioni e l’ambiente stesso. Un edificio che s’inserisce al meglio nel contesto ambientale, rispettando il territorio e tenendo conto dei ritmi e delle risorse naturali, è un edificio green. Spesso, per la progettazione, si ricorre al riutilizzo dello spazio e dei materiali.

Concetto di edificio sostenibile

Il concetto di edificio sostenibile non è nuovo, ma è stato introdotto negli anni 70 a seguito della crisi energetica e della crescente attenzione verso l’ambiente da parte dei cittadini. La necessità di trovare soluzioni per risparmiare energia e ridurre l’impatto ambientale ha portato a favorire soluzioni di bioedilizia, con un’azione favorevole che si protrae ancora oggi. Non è semplice classificare un edificio come green o eco-sostenibile, ma generalmente si classificano come tali le costruzioni che sono progettate, costruite e ristrutturate in accordo con le linee guida di efficienza energetica e rispetto dell’ambiente.

Che cosa possiamo fare per tutelare l’ambiente e rendere i nostri spazi eco-sostenibili? I professionisti di Spazio Company propongono servizi completi di ristrutturazioni chiavi in mano e sono disponibili a fornire un servizio di consulenza per definire la soluzione migliore per ogni ambiente. Per avere maggiori informazioni e per richiedere la consulenza di un esperto, contattaci.

Post recenti
Richiedi informazioni

Gentile utente, compili il form sottostante, sarà ricontattato da un nostro responsabile nel minor tempo possibile.